AD ARNASCO, RICORDANDO CHIARA LUCE (BADANO)

Arnasco, Domenica 28 ottobre 2018

Come mai così tanta gente una domenica di autunno in questo borgo sopra Albenga?

Qui veniva a passare le vacanze Chiara Luce Badano, Chiaretta per gli amici, e qui gli abitanti, con il supporto del Comune, hanno edificato una “grotta” con la sua foto sorridente, foto che ormai è nota in tutto il mondo.

Qui ogni anno, nella domenica più vicina alla sua festa liturgica, che è il 29/10, viene celebrata una Messa per ricordarla, seguita da un momento di ricordo e di preghiera accanto alla grotta.

Anche quest’anno la cappellina era stracolma, e la Messa celebrata dal Vicario episcopale, dal parroco e da altri sacerdoti, è stata molto raccolta, puntellata dalle parole del Vicario, dai canti eseguiti, fino al momento finale quando Marita, durante l’usuale testimonianza su Chiaretta, ha fatto ascoltare la registrazione di quanto aveva detto pochi giorni prima Maria Teresa al camposanto di Sassello dopo il funerale di Ruggero.

A questo punto, la ciliegina sulla torta: il Sindaco, nel fare i dovuti ringraziamenti, ha sorpreso tutti raccontando una sua esperienza.

Su suggerimento di Marita, si era collegato al mattino per vedere il ricordo di Chiaretta che si svolgeva a Loppiano; e lì, con suo grande stupore, ha visto quanta gente si era radunata per ricordarla ma, soprattutto, è rimasto colpito a sentire come Franz Coriasco, che si dichiara non credente, descriveva Chiaretta ed il suo rapporto con lei. Alla fine si è commosso, ricordando Ruggero e parlando di lui e di Maria Teresa.

Quando sono tornato a casa, pieno di gioia, mi dicevo che avevo fatto bene a sfidare l’allerta, anche perché non è piovuto, anzi per qualche tratto c’è stato anche il sole.

Che ci abbia pensato qualcuno da Lassù?

A cura di Pierpaolo

Precedente PDV 11: “Ecco: sto alla porta e busso. Se qualcuno ascolta la mia voce e mi apre la porta, io verrò da lui, cenerò con lui ed egli con me” (Ap 3,20). Successivo LA FESTA DI CHIARA LUCE A SASSELLO

Un commento su “AD ARNASCO, RICORDANDO CHIARA LUCE (BADANO)

  1. Agostino Rivarola il said:

    Verrebbe da dire che sarebbe stato bello esserci! Meno male che c’è qualcuno che sa sfidare anche le “allerte” e non ha esitato a fare un bel po’ di chilometri per non mancare ad un così prezioso appuntamento.
    Grazie di averlo fatto “vivere” anche a noi e grazie a Marita e a quanti hanno collaborato per organizzare questa “festa” in onore di Chiaretta.
    Agostino

Lascia un commento