E’ VOLATA IN CIELO LORENZA ALASIA BATTISTEL “RENZA”

Renza nasce in Piemonte il 4/4/1928.

Sposata con due figlie per ragioni di salute della figlia maggiore si trasferisce presto con la famiglia in Liguria, prima a Loano, dove Renza entra a far parte del gruppo terziario francescano della parrocchia e dopo alcuni anni la famiglia si stabilisce definitivamente a Spotorno.

Una conoscente un giorno l’invita ad una Mariapoli, così Renza conosce l’Opera di Maria, s’innamora subito dell’Ideale e inizia un cammino prima come aderente e poi Volontaria di Dio.

In un momento particolare della sua vita scrive a Chiara Lubich e il 3 febbraio 1997 riceve da lei la Parola di Vita: “Il più grande tra voi sia vostro servo”(Mt 26-11)

Chiara aggiunge: “…..imitare Maria, la serva del Signore facendo la Sua volontà”.

Renza fino all’ultimo è rimasta sempre fedele alla Parola datale da Chiara.

E’ stata una luce d’unità per tutte nei vari nuclei, poi la malattia la costringe a non muoversi più da casa e allora sono le volontarie che vanno da lei.

Sempre serena anche quando per un lungo periodo abbiamo potuto sentirci solo telefonicamente, aspettava con gioia quella chiamata quotidiana, mi diceva sempre:

“Non importa se non possiamo vederci, capisco le difficoltà di ognuna, importante è continuare a vivere una per l’altra, offro tutto per ognuna del nucleo e per l’Opera. Importante è vivere l’unità che è la pace, ci da’ pace.”

Da vera Volontaria di Dio ha camminato tutta la vita tra Gesù Abbandonato e Maria Desolata, vivendo sempre con gioia l’attimo presente.

E’ volata in Cielo serenamente il 7 febbraio 2020.

    Maria Luisa Montaruli Fontana e La Comunità

Precedente SI E' SVOLTO A GENOVA "IL TEMPO DEL NOI-FRATERNITA" NEL CENTENARIO DI CHIARA LUBICH Successivo A NOVI LIGURE: Economia di Comunione a Scuola

Lascia un commento