IN RICORDO DEL PATTO DI UNITA’ – di Pino e Milena

Ischia, 17 luglio 2021

Siamo in vacanza nell’isola d’Ischia denominata l’isola verde, dove si mangia si beve e si fischia!...

Ad Ischia c’è una fiorente e numerosa comunità del Movimento dei Focolari. Due parrocchie sono  guidate da  sacerdoti focolarini. Ci sono diversi nuclei di volontari/ie  e  le parrocchie nuove sono molto attive.   Inoltre,  spesso capita di incontrare appartenenti al Movimento in ferie nell’isola. Un giorno ci capitò di incontrare in chiesa,  Augusto Landucci quando era ancora responsabile centrale dei Volontari.

La Vigilia del 16 luglio abbiamo partecipato ad un incontro, in una chiesa il cui parroco è un focolarino. L’incontro della comunità ischitana era per la ricorrenza  del patto di Unità (16 luglio 1949) tra Chiara Lubich  e Foco (Igino Giordani). La Chiesa  è moderna e stupendamente  arredata con  statue, marmi  ed arredi  del Centro Ave.

Un centinaio di persone hanno animato la serata. Era presente il neo eletto Vescovo Gennaro Pascarella.

La serata si è aperta con la proiezione di un  video di Chiara sul patto  e poi un  intervento di Jesus sul patto.  Per noi sono stati momenti stupendi vissuti in profondità d’animo. E’ seguita la S. Messa celebrata dal Vescovo con altri cinque sacerdoti focolarini.

E’ seguita l’esperienza di una  focolarina, Spes,  che dopo essere stata 23 anni a Napoli , a Brescia, ora  è a Trento dove insegna in carcere . Visto che è quasi in pensione il nuovo incarico sarà partire a fine agosto per l’Africa,   suo sogno fino dall’infanzia.   Nel Movimento i pensionati non si annoiano!….

Ci siamo sentiti a casa; amati non solo da Gesù ma anche da tanti fratelli d’ Ideale.

A fine Messa siamo andati a salutare il Parroco, Don Pasquale, e non appena Lui  ha saputo che siamo impegnati nella consulta dei Laici della Diocesi di Genova ci ha invitato a raccontarlo al  Vescovo.  Ne è seguito un bel  dialogo.   Alla fine abbiamo chiesto al Vescovo  la Sua benedizione per noi e per la nostra famiglia,  visto   che il 16 luglio è il nostro anniversario di nozze.  Solo 40 anni di matrimonio!..

Il Vescovo si è raccolto ed in modo solenne ci ha benedetto;  ci ha poi richiesto i nostri nomi quasi per appuntarli nel suo taccuino mentale!….  Ci ha assicurato le Sue preghiere del giorno successivo.

Del  Vescovo Mons. Gennaro siamo rimasti colpiti dalla Sua semplicità  e profondità.  E poi  dal Suo  sguardo limpido che ti mette a tuo agio.    Milena: “vorrei abbracciarla, ma non si può”.

Abbiamo concluso la giornata rinati dentro.    Rimettere  GIM (Gesù in mezzo) ovunque ci si trovi e ricomporre la famiglia di Chiara è quello che conta, conta di più……

Pino Serpico e Milena Nadalin

6 Risposte a “IN RICORDO DEL PATTO DI UNITA’ – di Pino e Milena”

  1. Grazie, carissimi Milena e Pino! Leggendo le vostre parole mi è sembrato di essere stata presente! E auguri per il vostro anniversario!

  2. Grazie per tutta questa freschezza d’amore, ci arricchisce spiritualmente e ci fa sentire famiglia.

    1. Ciao Ezio,
      Grazie del tuo riscontro. Quello di sentirsi e ricomporre la famiglia dell’Opera per noi è importante. Chiara ce lo lasciò come suo ultimo desiderio. Cerchiamo di averlo sempre presente.
      Un caro saluto. Milena e Pino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *