Crea sito

RICORDANDO CHIARA LUCE BADANO AD ARNASCO – 18 OTTOBRE 2020

Anche quest’anno nonostante la situazione Covid siamo riusciti a fare la celebrazione in ricordo di Chiara Luce Badano ad Arnasco, piccolo paese nell’entroterra di Albenga a 76 km da Sassello, domenica 18 ottobre 2020.

Le prove canto con alcuni di noi grazie alla nostra fedele colonna, presentissimo ogni anno: Fabio.

Nonostante le normative eravamo un bel gruppetto, naturalmente con il pieno rispetto di distanze, il microfono disinfettato ogni volta e mascherine …….

La Messa celebrata da Don Enrico Gatti, un giovane Rettore del Seminario di Albenga che nella sua omelia molto bella e significativa, nella quale ha citato diversi passaggi importanti della vita di Chiara Luce da quando era bambina fino alla malattia.

Parole molto belle, vere che esprimevano pienamente la figura di Chiara Luce.

Marita, in quanto amica della Beata e testimone,  ha detto qualcosa in riferimento alle 2 date che ricorrono quest’anno:  “25 settembre 2010, 10 anni dalla Beatificazione dal Divino Amore di Roma e i 30 anni dalla partenza per il cielo di Chiara Luce che don Enrico ha definito la “nascita al cielo”.

Non potendo fare la consueta processione presso l’edicola di Chiara Luce, si è concentrato tutto nella piazzetta all’aperto dove don Enrico ha benedetto il quadro della sua foto, la stessa della Beatificazione quando è sceso il velo che la ricopriva.

Marita ha raccontato la gioia e la grande emozione quando le è stato regalato il Pass per essere presente a Roma nelle prime file con le autorità e i genitori di Chiara Luce. Ha ricordato inoltre il giorno della sua partenza perchè si era messa d’accordo con mamma Teresa per andare a trovare Chiara ma, proprio quella mattina arriva la telefonata che Chiara Luce è andata in cielo.

Un dolore fortissimo, fisico del quale me ne sono davvero spaventata …….

Continua Marita: “…non mi capacitavo, morire a 18 anni con tutti i progetti, la mia amica poi…….Paura, dubbio, dolore……nessun aggettivo sarebbe giusto ad esprimere lo stato di quel momento.

Ho affidato a lei il mio buio. Mi ci è voluto tanto tempo per realizzare che Chiara non c’ era più, un vuoto incolmabile. Il disegno di Dio è stato questo per noi ma non c’è giorno che non la sento vicina a me e continuo a confrontarmi con lei anche da lassù perchè ho la certezza che lei era ed è ancora oggi con me e mi accompagna nel mio quotidiano.”

Poi il sindaco che ringrazia tutti e il movimento dei focolari che anche quest’anno è presente e anima la Messa.

Spiega anche che era in progetto di fare un gemellaggio con Sassello e di voler fare intervenire il sindaco ma, per il momento non è possibile vista la situazione, però da non escludere in un momento migliore.

Marita e La Comunità dei Focolari


Un piccolo paese raccolto attorno ad un grande evento:  10 anni dalla proclamazione di beata di Chiara Luce badano e 30 anni della sua partenza per il Paradiso.

Che dire?  Ogni anno scaturiscono emozioni nuove, si ricordano passaggi inediti di quest’anima “straordinariamente normale”, come l’ha definita Don Gatti nella sua toccante omelia. I santi, talvolta, ci appaiono irraggiungibili, ma Chiara Luce,  nella sua straordinaria quotidianità ci dice  che la santità è possibile a tutti, anzi…. è per tutti! Una breve vita trascorsa tra alti e bassi delle emozioni di una ragazzina, che però è nutrita da una profonda Fede nell’amore di Dio:  Dio la ama immensamente e ciò le è di garanzia per superare il dolore, la malattia è la morte stessa.“Io ho tutto”,  ripete alla mamma prima di partire, così dovrebbe essere per ognuno di noi, sicuri dell’immenso amore di un Padre che pensa a ciascun figlio e lo ama.

Anche il Sindaco si è lasciato prendere dell’ emozione di una preghiera accorata, che protegga il paese e tutta l’umanità da questo dramma che stiamo vivendo, inoltre ci ha anticipato il desiderio di creare un gemellaggio con Sassello, città natale di Chiara Luce; ciò sarebbe molto significativo, poiché Arnasco e devoto all’edicola votiva a lei intitolata ed è fedele a questo appuntamento annuale, non solo per tradizione!

Lorenza

 


GUARDA LA GALLERIA FOTOGRAFICA CliccaQui

Una risposta a “RICORDANDO CHIARA LUCE BADANO AD ARNASCO – 18 OTTOBRE 2020”

  1. Grazie Marita e a Chi ha scritto l’articolo. Quest’anno non ho partecipato personalmente e per questo vi ringrazio per il racconto vivo che ci avete trasmesso di questo appuntamento annuale. Chiara Luce è di fatto un punto di riferimento per tutti noi. Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *