UN PONTE PER IL LIBANO: anche la Liguria c’è!

Come forse ricorderete Un Ponte per il Libano è l’azione che l’associazione Giovanni Paolo II e il Movimento dei Focolari hanno intrapreso mesi fa per far fronte alla urgente necessità di prodotti farmaceutici da parte della popolazione libanese in gravi difficoltà economiche.

L’operazione è nata dalla sensibilità di una volontaria di Viareggio che, venuta a conoscenza del problema, ha iniziato da sola, coinvolgendo via via altre persone sino ad arrivare ad oggi con 16 Regioni al lavoro, 4 associazioni in Italia e 7 in Libano, 1 Fondazione (la Giovanni XXIII) oltre al Ministero della Difesa italiano.

Anche la Liguria ha aderito a questa iniziativa unendosi alla catena di solidarietà che via via sta coinvolgendo numerose associazioni in Italia e in Libano: https://www.focolaritalia.it/2021/12/11/un-ponte-per-il-libano/

Tiziana Zanotti è stata la prima a sapere dell’iniziativa e a lanciarla nel nostro territorio: la comunità locale di Tortona e Voghera si è attivata immediatamente e nel giro di qualche settimana hanno preparato i primi scatoloni coinvolgendo alcuni farmacisti desiderosi di collaborare.

A Genova il Comitato Umanità Nuova OdV ha aderito e ha messo a disposizione i farmaci in surplus dell’ambulatorio di Vico del Duca.

Così, grazie ad Alessandro Carrozzi, ingegnere spezzino che lavora a Genova, venerdì 4 febbraio una decina di scatoloni sono partiti per una staffetta a tappe: La Spezia, Viareggio, Firenze. E’ da questa città che entro il mese di febbraio saranno imbarcati su un volo dell’Aereonautica Militare alla volta del Libano per raggiungere i malati che ne hanno bisogno.

Questa è stata la prima puntata. Ma l’emergenza Libano non finisce domani e si vorrebbe continuare nei prossimi mesi con una azione più mirata e organizzata coinvolgendo quanti della Liguria e del basso Piemonte sono interessati a dare una mano.

Inoltre, vista l’efficace organizzazione e mobilitazione in questa fase iniziale dell’iniziativa, gli organizzatori a livello nazionale stanno pensando all’idea di consolidarla un’azione che possa indirizzare l’aiuto anche verso altre popolazioni in stato di necessità una volta risolte le emergenze libanesi.

L’equipe di Umanità Nuova è a disposizione per info e chiarimenti.

A cura di Paola, Federico, Tiziana e Marisa


Guarda il Video Presentazione “Un Ponte Italia – Libano” dalla Pagina Collegamento CH di 6′ :


Condividi o Stampa (pdf):

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.