Crea sito

MARIA ANGELA MILANTA, UNA VITA DEDICATA AGLI ULTIMI

L’8 ottobre scorso la nostra carissima Maria Angela Milanta di Sestri Levante, volontaria dell’Opera di Maria, è arrivata alla meta, dopo anni di dolorosa malattia vissuta sempre nella piena fiducia dell’amore di Dio.

Ha dedicato tutta la sua vita agli ultimi che ha aiutato infaticabilmente innanzitutto per ridare loro la piena dignità di cui tante volte erano privati e per un innato senso della giustizia.

Assistente sociale all’Italimpianti aveva ottenuto il pieno inserimento di alcune persone disabili coinvolgendo tutta l’azienda nel favorire le condizioni più adatte per agevolarle e prodigandosi per loro anche nel tempo libero.

Durante il suo assessorato a Sestri Levante ha espresso al meglio la sua creatività realizzando numerose iniziative e opere sociali che sono rimaste patrimonio della cittadina anche dopo che il suo impegno è cessato.

Durante il mandato di consigliere provinciale il suo orizzonte era lo stesso e ha coinvolto i colleghi e la giunta in alcuni impegni significativi.

Ma il suo amore per gli ultimi era a tutto campo: aveva fondato l’associazione Baia delle Favole che, dopo la morte di don Michele Costa, coordinava – a nome del Comune di Sestri Levante – l’accoglienza dei bambini ucraini estesa successivamente, grazie alla sensibilità di Maria Angela, anche ai bimbi del Saharawi.

Una prova molto dura per lei, che si è battuta una vita per la giustizia e la legalità, è stata essere accusata ingiustamente di “interessi privati in atti di ufficio”. Una assurda vicenda che ha tentato di ferirla proprio in ciò che lei stessa combatteva. Proprio per questo non ha mai accettato patteggiamenti in quanto voleva veder riconosciuta la sua piena innocenza. Che è infatti arrivata – dopo anni di sofferenza – con l’assoluzione con formula piena.

Negli ultimi anni la malattia l’ha molto provata: frequenti ricoveri in ospedale, cure dolorose, sospensioni. Nei periodi di tregua era però più viva che mai, si interessava agli altri, alla sua città, a chi stava peggio di lei. Non si commiserava e la sua voglia di vivere le ha fatto superare diversi momenti in cui la fine sembrava vicina.

Riportiamo alcuni messaggi scritti da Maria Angela alle sue amiche in questo ultimo anno:

– 27 novembre 2019: Sono a San Martino. Cerco di essere mentalmente vicina e di pregare per il dolore di chi è come me in attesa di esami e di esiti, dai giovani agli anziani.
– 19 dicembre 2019: … Perché riusciamo in queste giornate a donare, insieme agli auguri, l’amore di Gesù per tutti gli uomini.  

– 8 marzo 2020: Auguri e preghiere perché come Maria sappiamo essere portatrici di Dio, di cui in questo 8 marzo c’è particolarmente bisogno. – Ringrazio per il dono della Parola che mi aiuta sempre a non fermarmi a me stessa, al mio dolore, ma riesco ad aprirmi sul mistero di Dio e sul prossimo. Penso sia frutto dell’unità.
– Ho sperimentato la generosità dell’infermiere del prelievo: mi ha accompagnato al piano di sotto per un caffè con brioche. Grazie Gesù per l’amore che hai messo nel cuore di ogni uomo.
– Sento come non mai che non posso sprecare neanche un minuto nel servire i fratelli, non nonostante, ma attraverso i miei limiti, la fede che vacilla, i tanti problemi di ogni giorno.

E questo è l’ultimo: 
– Mi hanno fatto tac senza contrasto e portato al 10º piano, camera due letti. L’infermiera che ha raccolto le informazioni è molto gentile. Sulla parete c’è un crocifisso. Lo guarderò questa notte… E già guardarlo mi fa bene.

Ha scritto di lei la Sindaca di Sestri Levante:

Maria Angela Milanta ha lasciato un grande vuoto fra noi.

Maria Angela è stata una donna di grande valore per la nostra comunità. Lo è stata anche per me, da lei ho imparato a fare l’assessore ai servizi sociali e a sostenere con determinazione la centralità e la priorità di questo settore nel fare amministrazione.

E’ stata fondamentale per l’impostazione innovativa dei Servizi sociali di Sestri Levante; insieme agli Amministratori di allora ha dato vita a Stella Polare e alla casa di riposo Le due palme, di cui è stata anche consigliera di amministrazione fino al 2018. Ha fatto nascere e crescere tanti progetti di solidarietà come “La luce di un gesto” o l’accoglienza ai bambini ucraini e Saharawi.
L’attenzione alle persone più fragili ha caratterizzato tutta la sua vita, sia personale che di Assessore e consigliere provinciale.

Una grande perdita per la nostra città, che deve salutare una donna che ha rappresentato per Sestri Levante un punto di riferimento non solo istituzionale ma anche umano.

Maria Angela mi hai insegnato davvero tanto, soprattutto mi hai insegnato a non mollare mai quando si tratta di sostenere le persone. Mi mancherai.
Grazie, per tutto.”

https://primaillevante.it/cronaca/lutto-a-sestri-addio-a-maria-angela-milanta/

L’associazione Baia delle Favole ha pubblicato su FB questo post:

Dopo alcuni giorni, ancora riflettiamo con profondo dolore sulla scomparsa della cara Maria Angela Milanta… donna coraggiosa, di forte carattere, ideatrice e co-fondatrice della nostra associazione, membro attivo del comitato esecutivo, instancabile animatrice della nostra associazione, componente autorevole delle Istituzioni comunali di Sestri Levante, Assessore alle politiche sociali e pari opportunità… ma soprattutto una donna di profonda intelligenza e per noi una presenza fondamentale. Ci sentiamo vicini alla famiglia e porgendo le nostre condoglianze uniamo anche quelle di tutti gli amici di Unione di Chernobyl, che ci hanno scritto.
IL Comitato esecutivo”

E altri:

  • Penso che di lei si possa dire: “ho combattuto la buona battaglia, ho terminato la corsa, ho conservato la fede.”

  • Grazie Maria Angela, sei stata un esempio per tutte noi per la tua vita ideale, il tuo essere sempre in donazione, il tuo vissuto riguardo alla malattia.

  • Mi ricorda le parole di Chiara “pregare come angeli, lavorare come facchini”. Il suo ultimo messaggio lo dimostra, sempre in donazione. È un’altra santa che ha raggiunto il Paradiso!

  • La sua vita edifica l’anima e dà tanta forza e coraggio per andare avanti insieme a non mollare mai.

Qui l’articolo pubblicato dal Secolo XIX per annunciare la sua scomparsa.

A cura di Giovanna Chiesa e Marisa Anselmo


2 Risposte a “MARIA ANGELA MILANTA, UNA VITA DEDICATA AGLI ULTIMI”

  1. Cara Mariangela ! La tua vita ci fa luce e ci invita a non mollare nell’amare tutti nei modi più concreti e uniti e in collaborazione con chi accanto a noi è già impegnato per la nostra gente.

  2. Mariangela ti ricordo come una donna forte che non si lasciava abbattere . Ti ho sempre ammirata per la fede, la saggezza e il tuo impegno sociale. Tanti momenti trascorsi insieme, l’ultima volta che ti ho visto siamo andate a cercare una farmacia… non stavi bene eppure non ti sei lamentata, eri in piedi pronta a combattere dignitosamente la tua malattia. Le parole che hai scritto durante le degenze in ospedale sono un faro che ti fa ritrovare la strada se la perdi.
    Come meritavi ti hanno fatto uno splendido profilo e chi lo legge, anche se non ti ha conosciuto può capire che donna eri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *