VOGHERA – UN’ESPERIENZA DI FRATERNITA’

La presidente della Consulta del volontariato di Voghera mi invita ad animare alcuni sabati pomeriggio il parco giochi di Piazza Meardi a Voghera in preparazione della giornata del FESTI VOL (festa delle associazioni di volontariato che si trovano sul territorio dell’Oltrepò).

Accetto subito intravedendo un opportunità anche per avvicinare bimbi e famiglie. Alcuni frequentano la scuola dell’ infanzia dove lavoro, ma tutti gli altri? E’ un’occasione per una testimonianza.

Così decido di coinvolgere Marika in questa esperienza per poter tenete Gesù in mezzo.

E infatti i frutti non tardano ad arrivare ….

Alcuni genitori si avvicinano e chiedono informazioni su chi siamo e cosa facciamo.

Bimbi di tutte le età si avvicinano per costruire insieme a noi cappellini di animali farfalle fiori e mascherine con del cartoncino.

Conosciamo una signora, Maria Grazia, che  ci pare molto interessata a noi e alle nostre azioni. Chiede se abbiamo una sede a Voghera per Famiglie Nuove e che, se vogliamo per alcuni nostri incontri può metterci a disposizione casa sua.

Qualche giorno dopo ci invia alcuni messaggi confidandoci che si è trovata molto bene con noi e desidera che ci rivediamo presto.

Un signore, che si trova per caso a Voghera con la bimba, è al parco giochi. Si avvicina e chiede se è il Comune di Voghera che organizza questa bella e originale iniziativa … cosi gli spieghiamo chi siamo  ….e lui aggiunge che queste iniziative sarebbero da copiare!

Nella scuola dove lavoro vengono alcuni giovani, provenienti dai licei, per frequentare degli stages. Con due ragazze, Laura e Rebecca, si instaura un bel rapporto e mi manifestano il desiderio di fare qualcosa insieme al di fuori dall’ ambiente scolastico. Questa iniziativa mi sembra una bella occasione e così decido di coinvolgerle. Loro sono contente e conosciamo anche le loro famiglie.

Anche Carola ha svolto una breve esperienza come stagista e, conoscendo sia me sia Marika, la invitiamo ai prossimi appuntamenti in programma al parco e a prenderci insieme un aperitivo un sabato di questi. Lei accetta molto volentieri.

Sono piccoli semi di fraternità, partendo da piccole cose, da testimonianze sul quotidiano e ci rendiamo conto che … l’Amore passa …

L’esperienza continua….. vi terremo aggiornati!

Loretta Aguzzi

Precedente LEGGE 194, HA 40 ANNI... E LI DIMOSTRA… Successivo OPINIONI - IL “NOSTRO” ‘68

Lascia un commento